29 Ottobre 2020
L'Urbanina

La Urbanina F, la terza ed ultima serie

Il canto del cigno della Urbanina arrivò con la terza serie denominata “F” alla fine degli anni ‘60, sempre con motore elettrico ma con quattro posti, purtroppo a scapito della originalità della cabina pivotante. Pur non avendo più la carrozzeria ruotante, nella Urbanina F viene conservata la stessa tipologia di telaio in lamiera stampata, e ciò non tanto perchè funzionale alle nuove carrozzerie che non permettevano rotazioni, quanto per ammortizzare i costi relativi agli stampi e allo studio strutturale.

Non sono disponibili informazioni sulle quantità di “F” prodotte, ma si ritiene solo poche unità. Alcuni telai "F" furono poi utilizzati da Zagato per la Milanina.

Per la necessità di apportare modifiche e miglioramenti la produzione partì a rilento e si stimano circa 200 le Urbanine prodotte nel capannone della villa di Poggio Adorno tra le prima e la seconda serie.

Realizzazione siti web www.sitoper.it